MULHOLLAND DRIVE (RIED. 4K)

MULHOLLAND DRIVE (RIED. 4K)
Prima Visione
V.O. sott. ITA
C.R. al cinema

Regia: David Lynch

Con: Naomi Watts, Laura Harring, Justin Theroux, Ann Miller, Robert Forster, Mark Pellegrino, Brent Briscoe, Dan Hedaya, Angelo Badalamenti, Monty Montgomery, Lee Grant, James Karen, Chad Everett, Richard Green, Rebekah Del Rio, Melissa George, Jeanne Bates, Dan Birnbaum, Lori Heuring, Marcus Graham, Michael J. Anderson, Patrick Fischler, Michael Cooke, Bonnie Aarons, Geno Silva, Billy Ray Cyrus, Vincent Castellanos, Wayne Grace, Rita Taggart, Michele Hicks, Lisa Lackey, Tad Horino, Missy Crider, Kate Forster, Tony Longo, Michael Fairman, Scott Coffey, Rena Riffel, Katharine Towne, Michael Des Barres, Robert Katims, Randall Wulff, Maya Bond, Joseph Kearney, Enrique Buelna, Richard Mead, Daniel Rey, David Schroeder, Tom Morris, Mo Gallini, Diane Nelson, Charles Croughwell, Lisa K. Ferguson, William Ostrander, Brian Beacock, Blake Lindsley, Adrien Curry, Tyrah M. Lindsey, Michael D. Weatherred, Johanna Stein, Conte Candoli, Cori Glazer, Lyssie Powell, Kimberly Clever, Joshua Collazo, David Frutos, Peter Loggins, Theresa Salazar, Thea Samuels, Christian Thompson, Sean Everett

Durata: 145

Lingua: Inglese

Trama: Il miglior film del 21° secolo secondo un sondaggio della BBC tra critici di tutto il mondo, l’unico degli anni Duemila (con In the Mood for Love) a essere entrato (ventottesimo) nella classifica decennale dei cento migliori film della storia del cinema di “Sight & Sound”. Era il 2012, e siamo pronti a scommettere che il capolavoro di Lynch, di cui il restauro festeggia il ventennale, non perderà posizioni il prossimo anno. “Streets are uneven when you’re down” cantavano i Doors, e quanto mai accidentata è la strada lungo la quale Lynch conduce Naomi Watts, Laura Harring e noi spettatori. La sua Mulholland Drive costeggia le colline di Hollywood, fabbrica di sogni e incubi, e si perde nelle oscurità della notte e del mistero. Ogni logica narrativa sembra cancellarsi nel cinema del maestro di Eraserhead e Velluto blu, scivoliamo lungo il crinale tra reale e onirico, noir e mélo, in un labirinto ipnotico e avvolgente che fa dell’enigmaticità il suo fondamento. (aa) Restaurato in 4K nel 2021 da StudioCanal presso il laboratorio Fotokem/Criterion

Seleziona un orario
Acquista
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.